NEW AMBIENTE

February 27, 2018

 

MUD 2018: NUOVO MODULO

Comunicazione Rifiuti (art. 189, c. 3 - D.Lgs. 152/2006)

Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 dicembre 2017, è stato approvato il NUOVO Modello Unico di Dichiarazione ambientale per l’anno 2018”

I SOGGETTI OBBLIGATI sono i seguenti:

– Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti (compresi le imprese e gli enti che trasportano i rifiuti speciali pericolosi prodotti dall’esercizio della loro attività);

– Commercianti e intermediari di rifiuti senza detenzione;

– Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;

– Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;

– Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti: da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, o costituiti da fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi.

 

CONTRATTO DI APPALTO LAVORI EDILI

Il produttore dei rifiuti è l'appaltatore dei lavori.

La Corte di Cassazione, con sentenza 9 gennaio 2018, n. 223, ha ribadito che la stipulazione di un contratto di appalto per lavori edili comporta che sia l'appaltatore il produttore di rifiuti e non il committente; da ciò ne deriva che gravano su di lui gli obblighi connessi al corretto smaltimento dei rifiuti, con conseguente responsabilità se il trasporto dei rifiuti avviene senza autorizzazione (ex articolo 256, Dlgs 152/2006).

 

SEMPLIFICAZIONI PER LA RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI NON PERICOLOSI DI METALLI FERROSI E NON FERROSI.

(Decreto direttoriale Min. Ambiente del 1° febbraio 2018 in attuazione dell'articolo 1, comma 123, legge 124/2017)

Pubblicato il decreto del Ministero dell’Ambiente sulle modalità semplificate per la raccolta e trasporto dei rifiuti non pericolosi di metalli ferrosi e non ferrosi.

Le semplificazioni si applicano ai raccoglitori e trasportatori iscritti all'Albo nazionale Gestori Ambientali, ai soggetti che si iscriveranno all'Albo nel rispetto delle modalità semplificate che lo stesso Albo dovrà individuare entro il 10 marzo 2018.

 

 

Inoltre il Decreto ha definito le modalità di compilazione del modello di formulario di identificazione dei rifiuti per la raccolta presso più produttori o detentori nell'ambito di un trasporto effettuato con lo stesso veicolo, nonché le modalità semplificate per la tenuta dei registri di carico, mediante la conservazione in ordine cronologico della copia del formulario.

 

 

TRASMISSIONE DELLA QUARTA COPIA DEL FORMULARIO DI TRASPORTO DEI RIFIUTI MEDIANTE LA PEC.

Dal 1° gennaio 2018, il "Codice ambientale" prevede la possibilità di adempiere all'obbligo di trasmissione della quarta copia del formulario di trasporto dei rifiuti, mediante la PEC.

Siamo in attesa le modalità operative per tale adempimento in formato digitale.

 

 

 

Per info contattare i numeri: 0742 391678  -   0742 780352 o inviare una mail a info@artigianet.it

Share on Facebook
Please reload

Post recenti

January 30, 2020

December 20, 2019

November 25, 2019

November 20, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

 

© 2020 Artigianservizi Srl - Partita IVA: 02041970548 - Tel. (+39) 0742 391678 - Via A. da Sangallo, 17/b 06034 Foligno (PG) - Informativa Privacy

© 2020 Confartigianato Imprese Foligno - C.F. 82005090541  - Tel. (+39) 0742 391678 - Via A. da Sangallo, 17/b 06034 Foligno (PG) - Trasparenza Associazione