19 Maggio ultima scadenza Privacy

A un anno dalla data di entrata in vigore del Regolamento UE 679/16 che disciplina la protezione dei dati personali (e successivo decreto legislativo di adeguamento del Codice Privacy n. 101/2018) e allo scadere della proroga concessa fino al 19 maggio 2019, il Garante Nazionale per la protezione dei dati personali informa che “la privacy nel settore privato è oggetto di controllo da parte del Nucleo operativo privacy della Guardia di Finanza”: sono disposte sanzioni amministrative pecuniarie per tutte le aziende e i liberi professionisti che non siano dotati principalmente del Registro delle attività di trattamento (ex art. 30 Gdpr 679/16).Tale è il documento oggetto di prima verifica da parte degli ispettori competenti: documento nel quale si concretizza tutta l’attività di rendicontazione aziendale e quindi il principio di responsabilizzazione (o accountability) fortemente sancito dal Regolamento UE nel nuovo panorama internazionale privacy.